Creattiva a Bergamo – autunno 2015

Come non andare a Creattiva di Bergamo prima di Natale e ammirare la manualità femminile?
Ogni anno è una scoperta di tendenze, nuove tecniche e cosa si può creare partendo da un semplice filo, materiale da reciclo, gesso, …

Quest’anno ho deciso di provare ad andare il primo giorno e anche se siamo arrivati alla 15° edizione l’affluenza è sempre notevole ma l’organizzazione collaudata, le informazioni chiare e ben divulgate rendono tutto molto fluido e sempre piacevole, a partire dalla navetta che ti attende fuori della stazione ferroviaria a Bergamo o quella fuori i padiglioni.

Quest’anno molto più varia e non solo natalizia con una prevalenza di borse e borsette realizzate con diverse tecniche: fettuccia e componenti in pelle, stoffa reciclata o stoffa americana… insomma per tutti i gusti.

Tantissimi stand dedicati ai bijoux e alla componentistica… e qui la fantasia e la creatività impazziscono.

Insomma … una fiera sempre ricca di spunti e un’occasione per fare acquisti, i più disparati, con la comodità sotto mano.

E ora al lavoro… potevo non acquistare e prepararmi per i prossimi progetti?… stay tuned!

p.s. l’esposizione è ancora aperta e c’è ancora tempo per fare un giro!

 

 

Ma che bel cestino! marcondiro dirondello….

E’ il periodo del macramè, è indiscutibilmente ovvio per me 🙂

Cestino frutta - Macramè

Cestino frutta – Macramè

Mi sto divertendo come una picchia ad annodare, prima il cordoncino e ora lo spago, prima per fare un bracciale e ora per qualcosa per la casa.

Ho trovato l’idea in Fiera, ad Abilmente di autunno e subito ho voluto provarci… quanta soddisfazione!

Alla fine non sono altro che nodi, quelli che da bambini si facevano per i braccialetti in cuoio, i leggendari scubidoo.

In termini più tecnici si tratta di alternare a giri il “punto” del nodo piatto in macramè; la base è costituita da una sagoma in cuoio bucata da dove partire per gli intrecci. Insomma replicabile facimente 🙂

L’unico inconveniente? Lo spago in canapa, date le dimensioni, non si presta a un intreccio senza opporre un filino di resistenza e quindi vai di forza… mi sono sentita un marinaio 😀

E ora quante altre applicazioni mi vengono in mente… tra poco è Natale!

 

Quando la tradizione diventa moda

Ed ecco un altro desiderio realizzato…. sono riuscita a fare qualche cosa utilizzando il macramè, questa tecnica antica della tradizione ligure.

Bracciale macramè

Bracciale macramè

Nodo dopo nodo, con molta pazienza e passione, ho applicato i punti antichi per realizzare un oggetto moderno, attuale che, specie in questo momento, sta vivendo una seconda giovinezza.

L’effetto è garantito ed è semplice da realizzare: chi non è capace di fare nodi? 🙂

Grazie Rosalba!!!